Profilassi vaccinale


La profilassi vaccinale è un mezzo efficace per ridurre l’incidenza di malattie infettive dannose e alle volte anche mortali per i nostri animali.

In genere il protocollo vaccinale viene iniziato quando l’immunità anticorpale ricevuto con il latte materno sparisce (circa a 50 giorni di vita).

Prima di iniziare il protocollo vaccinale, è importante far eseguire un analisi delle feci al veterinario curante il quale provvederà ad effettuare un trattamento di sverminazione, da ripetere dopo due settimane.

Tutti i cuccioli e i gattini hanno bisogno del trattamento contro i parassiti intestinali, i quali alle volte possono essere resistenti e difficoltosi da debellare.

Infatti, oltre ai parassiti comuni quali gli ascaridi, vi possono essere altri parassiti , tra cui i coccidi e la giardia, che non vengono eliminati dai comuni trattamenti antiparassitari, per cui è molto importante che vengano individuati tramite l’esame coprologico e di conseguenza trattati con prodotti specifici.

Una volta effettuata la sverminazione, si può procedere con i vaccini.

Il protocollo vaccinale varia a seconda dell’età e della specie dell’animale.


Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Leave a comment

Seguici

Back to Top